Fermiamo la corruzione, sosteniamo la proposta di legge "La Torre bis"

 Firma qui

Twitter

Finalmente! Attilio Manca non si è suicidato!

La Procura di Roma ha disposto una proroga delle indagini, non si indaga più per un inverosimile suicidio a base di droga come sostenuto dalla Procura di Viterbo, bensì per omicidio del giovane medico barcellonese Attilio Manca.

Lo ha rivelato ieri lavv. Antonio Ingroia, legale della famiglia Manca insieme allavv. Fabio Repici, durante un incontro in memoria di Attilio, ucciso esattamente 13 anni fa.

Ci sono le dichiarazioni circostanziate di un pentito che indicano in modo preciso fatti, luoghi e modi.

Azione Civile si complimenta con il suo Presidente Antonio Ingroia per la grande competenza, per la serietà e l impegno.

Ora speriamo tutti che la Procura di Roma, il dr. Giuseppe Pignatone titolare del fascicolo sul caso Manca (nelle mani del procuratore aggiunto Prestipino e del sostituto Palaia) sappiano veramente squarciare quegli interessi agghiaccianti innegabilmente legati al processo sulla trattativa stato-mafia, ora pretendiamo sia scoperchiata la vergognosa pentola dei depistaggi, delle menzogne e delle falsità finora teorizzate, blindate e salvaguardate.

E il tempo della Verità sullomicidio di mafia di Attilio Manca.

Azione Civile si strige ancora più forte a tutta la famiglia Manca, capendone lo strazio e la rabbia; ci auguriamo tutti che questo possa essere un momento di nuova speranza e linizio della strada che porti Attilio, tutti voi e tutti noi ad ottenere finalmente la doverosa Giustizia.

Un abbraccio, siamo al vostro fianco.

 

AZIONE CIVILE

 

AREA LEGALITA-FAMILIARI VITTIME DI MAFIA

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna