Twitter

Non è ammissibile usare in questo modo il potere per plagiare i giovani. LA SCUOLA deve rimanere fuori dalla imposizione di comportamenti scorretti e diseducativi...Questa vergogna non potrà essere cancellata se non, FORSE, con delle scuse formali verso gli studenti e le loro famiglie. GLI STUDENTI SONO PERSONE CHE HANNO DIRITTO ALLA LIBERTA' DI PENSIERO e a Scuola si insegna ormai da anni che IL FASCISMO è FINITO !

L'Ufficio Scolastico Regionale dell'Abruzzo aveva promesso, e così pare che abbia fatto, un attestato di riconoscimento formale a tutti gli studenti che sarebbero andati a seguire il premier Renzi nella sua intervista-propaganda al Circus di Pescara del 10 novembre.

La scusa avrebbe potuto essere quella di indurre gli studenti a partecipare ad un Festival letterario, e dunque culturale, ma l'albagia del provveditore agli studi e la sottomissione di tutto l'ufficio scolastico  dell’ Abruzzo al governatore Luciano Alfonso (fedelissimo di Renzi) hanno voluto definire  come “credito formativo extracurricolare”  la partecipazione alla  parte riguardante l'intervista a Renzi  preparata e condotta da Luca Sofri, marito di Daria Bignardi che è stata nominata di recente direttrice di RAI3, nomina voluta dallo stesso presidente del consiglio per sostituire Bianca Berlinguer, che aveva espresso  la sua volontà di votare NO al referendum costituzionale del 4 Dicembre.

L’AREA SCUOLA di AZIONE CIVILE teme  fortemente che questi abusi di potere da parte delle istituzioni, piegate al misero servaggio, si ripetano anche nei prossimi giorni e fino al Referendum del 4 Dicembre, per cui si rende manifesta la ferma volontà di PROTESTA verso qualunque tipo di coinvolgimento costrittivo che graverebbe sugli studenti in simili manifestazioni.

AREA SCUOLA di AZIONE CIVILE

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna