ESUBERI ABC COSTRUZIONI

Il Movimento Azione Civile da sempre schierato dalla parte dei più deboli e della dignità della persona affianca i lavoratori di ABC costruzioni nella loro lotta per la conservazione del posto di lavoro.

Non si può accettare che 40 dipendenti siano messi sulla strada pur nella evidente situazione di bilancio in utile delle aziende del gruppo che , se vi fosse la volontà dei vertici potrebbero stabilizzare questo presunto esubero, assegnandolo per esempio alla manutenzioni ordinarie.

Una situazione che si trascina fino all'esaurimento al 40% della possibilità di eseguire lavori in house secondo la normativa europea sugli appalti, una gestione tutta volta al profitto a scapito dei lavoratori e garantito anche dalla mancanza di controllo di ANAS.

Sembrava potesse aprirsi uno spiraglio con la fusione tra Salt ed Autocisa ma ancora una volta è mancata la volontà dei vertici di ABC.

Azione Civile sarà accanto ai lavoratori che cercheranno di aprire un tavolo al Ministero delle Infrastrutture e metterà tutto l'impegno per non far spegnere i riflettori su una vicenda che tiene col fiato sospeso 40 famiglie in un territorio già tanto martoriato.

Chiediamo al Governo interventi doverosi verso i cittadini e nei confronti di chi finora ha guadagnato e continua a farlo sulle spalle dei lavoratori.

Azione Civile Liguria

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna