Fermiamo la corruzione, sosteniamo la proposta di legge "La Torre bis"

 Firma qui

Twitter

Ricorreva ieri il tragico anniversario di uno dei giorni più tristi e cupi della storia della Repubblica, uno di quei giorni in cui lo stato ha mostrato il suo volto peggiore.

Non solo per la morte di Carlo Giuliani, al termine di una serie di provocazioni che sono culminate con lo scontro in cui ha perso la vita Carlo, ma anche per quello che è successo dopo, con centinaia di ragazzi assaliti brutalmente a sangue freddo. 

Non vogliamo che siano parole e concetti di circostanza a comporre il nostro ricordo ma la riflessione sul come la cronologia ufficiale è stata e viene costruita negli automatismi dell'informazione, sul restringimento delle inquadrature dei video e nell'artificiale narrazione che vorremo vedere smontata con una sola parola: verità. 

In quei giorni lo Stato aveva organizzato a Genova una brutta rappresentazione sul valore del potere e niente e nessuno doveva ostacolare la buona riuscita di questa sfilata.

Essere vicini a Carlo Giuliani nel ricordo significa credere nella verità e nella giustizia, ed Azione Civile ancora oggi spera che un giorno la verità e la giustizia possano finalmente emergere.

Lo stato di oggi, degno erede dello stato di ieri, continua a stare dalla parte dei forti e dei potenti. Chi quella notte si macchiò di reati atroci non solo non ha subito alcuna sanzione ma è stato, nella maggior parte dei casi, premiato con promozioni.

È da allora che con maggiore forza si invoca per l'Italia l'inserimento nel codice penale del reato di tortura e proprio in questi giorni la Camera ha rinviato sine die quel provvedimento. Giustizia e verità per quanto accaduto a Genova quel giorno sono ancora lontane.

Al contrario di tanti misteri bui della storia della Repubblica quello che è accaduto a Genova nel 2001 è chiarissimo.

Così come sono chiarissime le responsabilità. In questo caso, però, nessuno ha ancora pagato. 

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna