Twitter

Dopo quasi cinque anni dal suo varo sembra che il Governo Renzi si sia finalmente deciso a mettere mano a una delle riforme più odiate e ingiuste mai approvate.
Il "fattaccio", così lo vogliamo chiamare, è a firma Monti/Fornero e fu votata da quasi tutti i partiti che sostenevano l'allora governo tecnico.
Questo fu l'inizio di un'ulteriore drammatico calvario per milioni di lavoratori che videro innalzati, dall'oggi al domani, i requisiti per accedere alla pensione anticipata e a quella di vecchiaia.
Ulteriore disagio causato dal “fattaccio” fu il fenomeno ormai noto degli esodati e dei quota 96 della scuola che a tutt'oggi NON HANNO ancora trovato una soluzione definitiva passando spesso attraverso provvedimenti tampone, nella realtà vere e proprie prese in giro.
Sembra che ora, da più parti, venga annunciata l'intenzione di rivedere l'attuale normativa, ritenuta troppo squilibrata e ingiusta per il fatto di aver innalzato in modo troppo repentino i requisiti per la quiescenza, sarà per caso dovuto all'imminente scadenza referendaria?
Certo è che la legge andrebbe rivista seriamente ed in modo particolare per categorie pesantemente penalizzate come ad esempio i lavoratori precoci, i lavoratori impiegati in lavori usuranti e chi ha operato con sostanze cancerogene come l'amianto.
Persone che hanno iniziato il loro percorso lavorativo sin da giovanissimi, in molti casi addirittura a 14/15 anni, per lo più eseguendo lavori molto pesanti ed esposti ad ambienti spesso insalubri, lavorazioni con l'amianto, nel chimico, nelle fonderie etc. meritano attenzione e seri provvedimenti.
AZIONE CIVILE e' a fianco di questi lavoratori, a cui oltre alla pensione e' stata RUBATA ANCHE LA GIOVINEZZA, molti hanno più di 40 anni di onesto lavoro.
AZIONE CIVILE da sempre definisce la riforma Fornero una delle misure sociali più aberranti e ingiuste, approvata in 16 giorni e si vedono tutti, per gli squilibri e i vuoti che ha determinato.
Per questo AZIONE CIVILE si batte affinché le dichiarazioni non siano solo una manovra politica e con forza ne chiede L' ABROGAZIONE.

Azione Civile - Gruppo Lavoro

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna